Il P2P lending è un’asset class che comporta un certo livello di rischio. Tieni presente che i rischi possono causare variazioni anche significative del tasso di rendimento effettivo. In casi estremi possono ad esempio anche farti perdere l’intera somma investita. Certo, è un evento remoto, ma comunque probabile. Nel P2P lending, tutte le possibili perdite sono a carico dell’investitore e pertanto ti consigliamo di analizzare e valutare attentamente tutti i rischi associati e di considerare il loro impatto e le conseguenze a cui puoi essere esposto. L’elenco non è definitivo e non copre tutti i rischi ai quali potresti essere esposto ma è un buon punto di partenza per comprendere appieno lo strumento.


Rischio di credito

Nel mercato del P2P lending è possibile investire denaro in una serie di prestiti di diversa natura. Il rimborso del tuo investimento dipenderà direttamente dai rimborsi di ogni singolo richiedente. In alcuni casi, i prestiti sono garantiti con una copertura assicurativa sottostante, rendendo relativamente più facile la pratica di riscossione e di rimborso. In altri casi, i prestiti non sono garantiti e pertanto potrebbero verificarsi dei ritardi di rimborso o in casi estremi il default dell’intera posizione. Per diminuire il rischio di credito, consigliamo di investire solo in prestiti garantiti o di limitare le esposizioni non garantite.


Default dell’ originator

Nel mercato del P2P lending è possibile trovare prestiti offerti da vari originator. Per originator si intende una società che si occupa di accettare o declinare delle richieste di finanziamento. Esistono poi i marketplace che fungono da aggregatori di originator e offrono i prestiti a privati o investitori istituzionali. Come ogni altra impresa, sia gli originators che i marketplace perseguono un’attività con lo scopo di generare profitti. I marketplace cercano di prevenire possibili default degli originator effettuando uno scrupoloso processo di due-diligence, costituito da analisi finanziarie, legali ecc… Inoltre, spesso viene effettuato un monitoraggio continuo delle prestazioni degli originators. Nell’ eventualità in cui un originator dichiari bancarotta, i marketplace collaborano con la società e con il suo amministratore incaricato di insolvenza, al fine di risolvere tutti gli investimenti in sospeso nell’elenco dei prestiti. Per diminuire l’esposizione al rischio di default dell’originator, si consiglia di diversificare il proprio portafoglio di investimenti su più piattaforme.


Rischio operativo

Gestire una piattaforma di P2P lending comporta rischi e nel caso in cui essa non dovesse adempiere alle proprie obbligazioni dovrà dichiarare fallimento. In questo caso sarà nominato un curatore fallimentare, al fine di ottenere una soluzione soddisfacente per tutti gli stakeholder della società. Per diminuire l’esposizione al rischio operativo, si consiglia di diversificare gli investimenti su diverse asset class e su diverse piattaforme.


Rischio di concentrazione

Concentrare gli investimenti su una sola asset class (P2P lending piuttosto che equity crowdfunding, etc…) determina un’elevata esposizione alla rispettiva classe di attività. Pertanto, anche la più piccola fluttuazione può influire sul rendimento in misura molto ampia. Al fine di diminuire l’esposizione al rischio di concentrazione, diversificate il vostro portafoglio di investimenti acquistando diverse asset class.


Rischio di cambio

La maggior parte delle piattaforme che opera in Europa eroga e raccoglie denaro in Euro. Nel caso di depositi di fondi in valuta diversa da Euro, i rendimenti possono subire variazioni per via delle oscillazioni del tasso di cambio. Per diminuire l’esposizione al rischio di cambio, utilizza strumenti di copertura del rischio di cambio o acquista titoli nella tua stessa valuta.


Rischio di liquidità

A seconda della disciplina di rimborso del richiedente e di altri fattori, la durata di un investimento può variare nel tempo. Può capitare infatti che un finanziamento sia rinegoziato o estinto anticipatamente. Alcune piattaforme inoltre non prevedono la cessione del credito in un mercato secondario. Prima di effettuare un investimento, valuta attentamente questo aspetto. Per ridurre il rischio di liquidità acquista prestiti che siano scambiati su un mercato secondario.


Rischio di mercato

I rischi di mercato sono eventi sfavorevoli che possono influenzare sia il valore che il rendimento di un investimento. Alcuni di questi eventi sono i rischi macroeconomici, i rischi politici, i rischi legali, il rischio di inflazione ecc… Ad esempio, in caso di una recessione recessione ci si attende che i default aumentino perché i debitori perdendo il lavoro non riescono più a rimborsare i propri debiti. Per ridurre il rischio di mercato si consiglia di diversificare gli investimenti su più piattaforme che operano in paesi differenti.


#InvestFT è la tua bussola del P2P lending

#InvestFT è una piattaforma di investimento studiata attraverso un’attenta analisi di tutti i principali indicatori di rischio. Utilizzando la nostra Dashboard, avrai a disposizione una serie di strumenti necessari per poter valutare e confrontare ogni singola piattaforma in maniera tale da selezionare quella che ritieni essere la migliore per il tuo profilo di rischio/rendimento. Ricordati che se vuoi avere un ritorno più alto, ciò comporta sempre un rischio più elevato. Registrati ora nella nostra piattaforma e scopri tutti gli strumenti a tua disposizione.