Housers, fintech (o PropTech da Property+Technology) operante nel settore del real estate, arriva in Italia con una prima proposta di investimento, un immobile in via Col di Lana a Milano. La piattaforma online di crowdfunding immobiliare, creata e lanciata nel 2015 in Spagna, ad oggi conta oltre 50 mila utenti. Pensata per rendere accessibile a chiunque il mercato immobiliare, Housers dà la possibilità di investire su uno o più asset partendo da un capitale di 50 euro. In due anni dal lancio, la piattaforma ha permesso alla sua community di oltre 90 nazionalità di investire più di 25 milioni di euro su un totale di 101 immobili, compreso quello di Milano.

Secondo i dati della più recente ricerca Istat il mercato immobiliare si sta risvegliando, ma oggi solo il 10% della popolazione più giovane (20-40 anni) sarebbe in grado di comprare una seconda casa e considerare quindi l’investimento immobiliare un’alternativa per i propri risparmi. Gli alti costi, la difficoltà nell’ottenere mutui e i lunghi tempi di restituzione dei prestiti, infatti, limitano molto le possibilità di accesso a questo tipo di investimento. Con Housers – primo operatore di crowdfunding immobiliare riconosciuto dalla CNMV (l’equivalente della Consob in Spagna) – vengono presentati diversi immobili su cui investire piccole quote: ogni investimento è così connesso ad un determinato bene immobile che fornisce ai singoli investitori garanzie concrete. L’immobile, messo a reddito e rivenduto dopo riqualificazione, permette di ottenere un doppio ritorno sul capitale investito: da una parte si ha il rendimento derivante dalle rendite dell’affitto e dall’altra quello dovuto alla rivendita dopo la rivalutazione del bene immobile.

Housers permette quindi di accedere al settore del real estate disponendo di un capitale iniziale limitato.

“Siamo orgogliosi – dichiara Giovanni Buono, CEO di Housers Italia– di aver portato il nostro modello di business in un mercato in forte ripresa come quello italiano. La nostra ambizione – continua – è di democratizzare il mercato immobiliare valorizzando al meglio i risparmi dei nostri utenti che spesso hanno entrate esigue per investire in immobili. Il nostro è un servizio che unisce semplicità, partecipazione e trasparenza, tre elementi chiave della nuova economia che guarda con fiducia al futuro e che ambisce a essere più responsabile rispetto al passato”.

Per operare sulla piattaforma occorre registrarsi creando un profilo. Questo passaggio permette di avere accesso all’elenco delle opportunità di investimento e agli strumenti di selezione e valutazione in base ai parametri scelti dall’utente. Housers cerca e seleziona immobili in diverse località del Sud Europa, incrociando vari criteri come ad esempio tasso di remunerazione, durata dell’investimento, complessità del progetto etc.

I fondi degli utenti sono depositati e garantiti da Lemon Way, un operatore internazionale accreditato in Italia per la gestione dei pagamenti elettronici che offre soluzioni per il crowfdunding, l’e-commerce e i pagamenti attraverso device mobili.